sabato 14 novembre 2009

Quando ti scopri vecchia a 22 anni


Per parafrasare il creatore di una famosa marca di jeans, sono giovane fresca e figa. Insomma, tutti lo siamo in quella fase della nostra vita in cui ci sono i nonni ancora vivi, i genitori che non capiscono come settare la bilancia e riusciamo a fare una rampa di scale senza avere il fiatone e il cuore accelerato.

Per me invece ogni giorno che passa prende corpo l'idea che sia in realtà un'ottantenne nel corpo di una ventenne. Esagerata mi dicono le amiche, stai benissimo (false come giuda)! Ah sì?
Quando vado a lezione mi prende il panico se devo salire tre piani di scale: arrivo a destinazione boccheggiando come una balena spiaggiata, in cerca della sedia più vicina su cui accasciarmi e riprendere fiato mentre il mio cuore pompa lo stesso sangue che pompa quello di Husain Bolt dopo che fatto i cento metri! Ho le caldane, gli sbalzi di umore e sono acida come un limone acerbo.

Ma la cosa che mi ha fatto sentire veramente vecchia è stata mia sorella!
Tornavo in Sardegna per una vacanza,dopo essermi "casualmente" dimenticata nella borsa l'ipod del marito. Durante il viaggio in nave, avevo passato la serata a smanettare per capire come si cambiavano le canzoni, e dirò la verità, essendo il primo ipod della mia vita, con anche scarsi risultati. Comunque pensavo di essermela cavata piuttosto bene, d'altra parte questi aggeggi sono fatti per essere usati senza istruzioni!

Appena arrivata a casa prendo mia sorella di 5 anni e la porto al bar a fare colazione, insieme all'altro mio fratello, e per tenerla occupata in modo che se ne stesse buona le do il suddetto ipod. A un certo punto della conversazione mi dice:"che bello guarda come gira!" Cado in panico, convinta al 100% che avesse sfasciato qualcosa! È stato in quel momento che ho scoperto che l'ipod aveva il touch screen! A una mocciosa di 5 anni sono bastati dieci minuti, mentre io non lo avevo capito in una notte di viaggio!

Quando vivi una scena del genere capisci di essere diventata una cariatide, non importa la tua età anagrafica, sei una cariatide giovane fresca e figa!

foto di Eduardo - licenza

3 commenti:

Federico Pucci ha detto...

Vecchi dentro sempre. Io ci avevo fatto anche un blog, che non sto più aggiuornando solo per motivi collaterali, ma presto ci ritornerò arricchito da questo racconto.

Ps- poi mi fai spiegare da tua sorella come funziona Google Wave?

Hugo88 ha detto...

magari non è questione di vecchiaia, le donne non capiscono niente di tecnologia. mia sorella una volta ha riavviato il pc credendo non funzionasse, mentre gli avevo solo tolto la luminosità per risparmiare -.-
so che potresti obbiettare che tua sorella è femmina, però a 5 anni non ci sono distinzioni fra sessi.

zucca e rosmarino ha detto...

Bellissimo!! Ahahaha!! ;-)Io ti capisco: hai tutta la mia solidarietà!