sabato 5 febbraio 2011

Cambia tutto per non cambiare niente

Vendola, Di Pietro, il terzo polo, il Pd, l'antiberlusconismo, l'alternativa.
Oggi il palasharp di Milano era stracolmo. Dicono di essere diecimila, dicono anche di chiedere le dimissioni di Berlusconi. Il Rais nostrano, il satiro senza capelli.
Mentre pulivo casa ho sentito qualche parola dal computer del mio coinquilino. Pazienza, trent'anni prima ci fornisce un fedele riassunto.
Trasversalismo panico, nomadismo schizzoide, dittatura del significato, proletariato in precarizzazione, tempo liberato dal lavoro, temporalità proletaria sottrattiva, sottrazione sociale generalizzata, manifestazione non violenta, difesa con armi leggere, creativismo isterico, maodadaismo, poetica sensuale ironica, deterritorializzazione, RIterritorializzazione, soggettivismo isterico, femminilizzazione generalizzata, sovversione creativista, rimozione del soggetto, LA FELICITA' E' SOVVERSIVA, QUANDO SI COLLETTIVIZZA!

La folla impazzisce, standing ovation, oratori soddisfatti guardano con gli occhi del messia verso l'infinito.